Milano: grandi chef al mercato per “Aggiungi un pasto a tavola”

16 Apr
Aggiungi un pasto a Tavola: la conferenza stampa a Palazzo Marino, Milano

Aggiungi un pasto a Tavola: la conferenza stampa a Palazzo Marino, Milano

Acquistare al mercato prodotti di qualità ad un costo ragionevole, forse è possibile anche grazie ai suggerimenti di grandi chef. La città di Milano vanta 26 mercati comunali al coperto e 5 di questi, saranno teatro di Aggiungi un pasto a tavola, l’iniziativa ideata del Comune in collaborazione con Identità Golose che, il 19, 20 e 21 aprile, farà scoprire ai cittadini cinque menù di qualità. Perché si può mangiare meglio anche spendendo meno. Una vera sfida all’insegna della solidarietà, raccolta da istituzioni, chef stellati e associazioni di volontariato che operano sul territorio.

“L’alta cucina interagisce con la quotidianità – spiega Paolo Marchi (ideatore del congresso internazionale di cucina Identità Golose) durante la presentazione del progetto a Palazzo Marino – gli chef adottano un mercato cittadino, scelgono materie prime di grande qualità e di stagione in luoghi che sono delle miniere di prodotti eccellenti”.

Grandi cuochi della città di Milano hanno ideato menu semplici e gustosi, composti da tre portate (primo, secondo, dolce) che prevedono una spesa di circa 20 euro per quattro persone, realizzati con prodotti di stagione in vendita al mercato. Aimo e Nadia Moroni, hanno preparato la lista della spesa da fare al mercato Wagner, Davide Oldani suggerisce gli ingredienti per le sue ricetta al mercato Ticinese in piazza XXIV Maggio, Viviana Varese al mercato Morsenchio di largo Guerrieri Gonzaga, Pietro Leeman al mercato Ca’ Granda di via Moncalieri e  Carlo Cracco al mercato Prealpi.

La locandina di "Aggiungi un pasto a tavola"

La locandina di "Aggiungi un pasto a tavola"

Facendo la spesa in questi luoghi, dal 19 al 21 aprile e aggiungendo un euro agli acquisti fatti, si riceverà un bollino da applicare su una scheda ricevuta all’ingresso del mercato. Raccolti 5 bollini, si avrà diritto ad una shopper in cotone con il logo del Comune di Milano, al ricettario con i menu proposti dagli chef e ad una ristampa del primo numero della rivista La Cucina Italiana.  I bollini raccolti si trasformeranno in prodotti alimentari da destinare ai cittadini in difficoltà. E l’operazione si ripeterà con il cambiare delle stagioni e dei menu.

Copia del primo numero de La Cucina Italiana

Copia del primo numero de La Cucina Italiana

Un passo importante per riaccendere i riflettori su luoghi simbolo della città, non solo dal punto di vista commerciale, ma anche culturale. Un passo in avanti per educare i cittadini a scegliere con attenzione i prodotti da mettere nella borsa della spesa, con un occhio di riguardo alle stagioni e a ciò che di buono sanno offrire, senza tralasciare la qualità e il giusto prezzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: