Il mio primo #MirrorSlurp: Red Hub Chili Peppers!

15 Giu

Finalmente riesco a partecipare ad un evento organizzato da Carlo Vischi a Milano. Al Mirror Lounge&Restaurant del The Hub Hotel, il 14 giugno, è andato in scena il sesto appuntamento a tema del calendario MirrorSlurp, una serata speciale tutta dedicata al peperoncino.

In attesa della cena, tra finger food e stuzzicherie accompagnate da uno spumante Rosè Ca’ Nova, arriva la tanto attesa sorpresa. Un Flash Mob che vede lo staff del The Hub coinvolto in una danza che comincia a movimentare la serata. Qui trovi il video.

In cucina riprendono tutti il proprio posto e fervono i preparativi dei piatti, ora delicati ora piccanti, creati dal Resident Chef Sandro Mesiti e dalla sua brigata, accompagnato per l’occasione da Sara Conforti dell’ Osteria del Vicario di Certaldo (FI).

Arriva in tavola l’amouse bouche preparato da Sandro Mesiti. Un delizioso triangolino croccante di vitello in salsa… “Erotica”. Una piccantezza appena accennata dall’uso di un peperoncino ideale per chi ama i sapori delicati. A seguire, Sara Conforti rilancia con il suo antipasto: tre dialoghetti morali tra la chianina e il peperoncino (crudo di chianina in tre preparazioni diverse).

Il grado di piccantezza del peperoncino aumenta man mano che arrivano le portate successive, ma saggiamente viene suggerito un dosaggio “individuale” offrendo la possibilità di aggiungere o meno, ai piatti, gli intingoli di accompagnamento “very hot”…  E’ il caso dell’insalata di spaghetti Martelli con julienne di verdure di stagione piccanti e blu di pecora, preparata dalla chef dell’Osteria del vicario. Mentre il resident chef propone dei medaglioni di vitello in crosta rosa con purea di melanzane alla menta e trito fresco di Habanero (il mio peperoncino preferito!).

Prima di chiudere la serata in dolcezza, con il dessert di Mesiti,Carlo Vischi presenta gli chef e l’azienda agricola Peperita di Rita Salvatori, che questa sera ci ha conquistati con i colori e i sapori piccanti di diverse varietà di peperoncino biologico. Sono ben dodici quelle che coltiva, tra cui spiccano i nomi esotici di Trinidad Scorpion, Seven Pod , Erotico, Naga Chocolate, Jalapeño, Habanero Fatalì, Banana Pepper e Aji. Il sapore deciso e inconfondibile è protagonista di polveri, fiocchi, patè, marmellate, salse e anche liquori digestivi, come le grappe. Rita porta sempre con sè un astuccio molto chic, che contiene dei mini formati di tutte e dodici varietà!

Carlo Vischi con Rita Salvadori e con gli chef della serata

Carlo Vischi con Rita Salvadori e con gli chef della serata

Per comprendere la sua duttilità, il peperoncino arricchisce anche il dessert, che diventa esplosivo! Un goloso tortino di ananas arrostita e crema di Banana Pepper e fragole padellate allo Scotch Bonnet. Delicatamente speziato e piccante!

Tutte le portate sono state abbinate ai vini dell’Agricola San Felice e dell’Azienda Il Ponte e ai prodotti del pastificio Martelli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: