Di birre appassionate e pani profumati

17 Set

Birra Agribirrificio Luppolajo

Breve pausa estiva per gli eventi organizzati da Carlo Vischi, quindi rieccoci a caccia di bontà sulle tracce di nuovi prodotti e produttori. Questa volta per l’appuntamento dedicato alla birra artigianale, al The Hub Hotel di Milano, abbiamo incontrato l’Agribirrificio Luppolajo di Castel Goffredo (Mantova).

Enrico Treccani - Luppolajo

Enrico Treccani – Luppolajo

Il giovane ed entusiasta birraio Enrico Treccani, ha raccontato la sua passione per la birra artigianale e un pezzetto di storia dell’azienda agricola di famiglia che da più di un secolo si dedica alla coltivazione di cereali. “Oggi, che abbiamo individuato la varietà d’orzo adatta al clima della pianura padana – racconta Enrico – produciamo le nostre birre principalmente dai cereali seminati e raccolti nei nostri campi, adoperiamo luppoli pregiati e lieviti selezionati, con l’obiettivo di ottenere una birra unica che sia espressione del territorio di provenienza”.

Assaggiamo la Bucolica, una chiara ispirata alle antiche Kolsch di Colonia, che nei sentori ricorda i profumi della campagna d’estate, mentre la Rosae è un’ambrata d’ispirazione inglese e la Georgica, birra in stile blanche, è dolce grazie all’aggiunta del miele. Per chi è a caccia di sapori forti e corposi, c’è l’Eneide, dal colore mogano con una schiuma persistente, suggerita anche come birra da meditazione.

Ho amato subito la Castellana, fresca e dissetante, si percepisce appena il profumo di menta, camomilla e tè, ma è espressione del territorio grazie all’aroma di balsamita major, l’erba di San Pietro. Un ingrediente molto utilizzato nella cucina locale, soprattutto per la preparazione del ripieno del tortello amaro di Castel Goffredo.

I pani artigianali della Forneria Salvetti

I pani artigianali della Forneria Salvetti

Le blogger con Armando Salvetti e i loro pani appena sfornati

Le blogger con Armando Salvetti e il pane appena sfornato

La degustazione ha riservato una sorpresa speciale. Tre note foodblogger, hanno panificato nelle cucine del The Hub insieme alla brigata dello chef Sandro Mesiti e al mastro fornaio Armando Salvetti di Malonno (Brescia). Oltre ad assaporare le specialità della Val Camonica, come la Spongada Camuna (dolce tipo pasquale, oggi sdoganato tutto l’anno), abbiamo gustato dei pani speciali, tra cui quello con formaggio e  frutta secca sfornato da Paola Sucato, Il blog di Ci_polla, le focacce di Francesca Sponchia del blog Milano Loves Food e il soffice danubio di Teresa Balzano di Peperoni e Patate. Ottima sfornata! Bravissime, ragazze!

Annunci

3 Risposte to “Di birre appassionate e pani profumati”

  1. Tery 17 settembre 2012 a 13:11 #

    Grazie mille per questo post!!
    Ci siamo divertite tanto in cucina e sono felicissima che gli ospiti abbiano apprezzato :-))))

    • mcc1973 17 settembre 2012 a 13:25 #

      Tery,
      si si, siete state brave e tutti abbiamo gradito… 😉

Trackbacks/Pingbacks

  1. I trucchi dei panettieri | buonocomeilpane - 19 settembre 2012

    […] tutti gli autodidatta che non capiscono. Poi la scorsa settimana sono andata all’evento della Birra al The Hub a preparare il pane con Teresa e Francesca che avevano organizzato ad aiutarci un fornaio veramente […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: