Il primo #mirrorslurp del 2013 è stato dolcissimo!

18 Gen

Al The Hub Hotel di Milano riprendono le cene a tema organizzate da Carlo Vischi. Questa volta il protagonista principale è il miele del Trentino, accompagnato da altri eccellenti prodotti del territorio.

Mielicromia

Mielicromia

Andrea Paternoster di Mieli Thun ha condotto una bella conversazione-degustazione sul miele. “Il miele – ha detto Paternoster – va degustato come un vino”. Dalle sue parole traspare una grande passione per questo lavoro, mentre ci presenta una golosa selezione della produzione delle sue api.

Accompagnandoci alla scoperta di profumi e sapori diversi, ci sorprende con il taglio del favo e l’assaggio del miele appena “liberato”. A proposito, ho scoperto che il mio miele preferito e questo qui.

Aiutati da Mielicromia riconosciamo i colori del miele e tutte le altre caratteristiche. Una sorta di carta d’identità dei mieli italiani, indispensabile per apprezzare appieno questo prodotto. Uno strumento utile e ben fatto.

DSCN2874

Dopo la lezione di Mieli Thun, tutti a tavola!

Il resident chef del Mirror, Sandro Mesiti, per l’occasione è affiancato dallo chef  Mattia Sicher del Pineta Hotels di Coredo (Val di Non). Una cena a quattro mani per assaporare tutto il gusto e la dolcezza del miele trentino in cucina. Si, perché il miele va considerato un ingrediente a tutti gli effetti.

Amuse bouche e Antipasto

Amuse bouche e Antipasto a cura di Sandro Mesiti

Tacos di polenta bianca e Puntarelle con cipolla marinata alla melata d’abete, trota e polline di frassino, accompagnati dal Trento Brut Riserva Talento 2009 di Letrari.

Primo e Secondo

Primo (Sandro Mesiti) e Secondo (Mattia Sicher)

Il dessert e gli chef con carlo Vischi per i saluti finali

Il dessert (di Mattia Sicher) e gli chef con Carlo Vischi per i saluti finali

Deliziose le tagliatelle di kamut Monograno Felicetti ai carciofi con guanciale e fonduta croccante di taleggio, abbinate ad un bianco, Trentino Sauvignon Piazzale 2011 delle cantine Zeni e la lombatina di cervo cotta a bassa temperatura con ananas al miele di girasole e riduzione di mirtilli, accompagnata da un convincente Teroldego Rotaliano Dannato 2008 di Redondel.

Con i saluti di chef e organizzatori, non si poteva che terminare in dolcezza con il semifreddo mandorlato e amarena su arcobaleno di mieli del Trentino e l’aromatico Moscato Rosa 2011 di Zeni.

Occhio al prossimo Mirrorslurp! Se siete a Milano e volete partecipare, le cene sono aperte anche a chi non è ospite dell’albergo, basta solo informarsi qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: