Una serata sopra la nuvole con Zacapa e Massimo Bottura

28 Mar

Ho fatto un viaggio, attraversando idealmente gli altipiani del Guatemala, alla scoperta di quell’alchimia che da vita al prezioso rum Zacapa. Un viaggio multisensoriale ospitato in un luogo speciale, la Fonderia Napoleonica Eugenia nel quartiere Isola di Milano.

‘Casa sobre las nubes’, un luogo magico situato a 2.333 metri slm dove viene invecchiato il rum Zacapa

‘Casa sobre las nubes’, un luogo magico situato a 2.333 metri slm dove viene invecchiato il rum Zacapa

Il percorso, ricco di suggestioni, è stato molto coinvolgente. Le emozioni si sono mescolate, l’olfatto si è fatto guidare dai suoni, la parola è diventata evocativa e si è trasformata in gusto e sensazioni grazie alle creazioni di quattro talenti d’eccezione che si sono lasciati ispirare dall’intenso rum del Guatemala.

Il naso e creatore di fragranze Laura Tonatto, ha ideato un mélange avvolgente che racchiude le note dolci del miele, quelle calde del cacao, la rosa orientale, il tabacco e il fumo che ricordano l’aspetto esotico del Guatemala e gli ingredienti di Zacapa.

Le botti di rovere in cui invecchia il rum, hanno precedentemente ospitato robusti bourbon, delicati sherry, raffinati vini Pedro Ximénez e, nel caso di XO, pregiati cognac francesi.

Le botti di rovere in cui invecchia il rum, hanno precedentemente ospitato robusti bourbon, delicati sherry, raffinati vini Pedro Ximénez e, nel caso di XO, pregiati cognac francesi.

Per lo Chef tristellato Massimo Bottura, dell’Osteria Francescana di Modena, l’alchimia di Zacapa si è materializzata in un piatto dall’effetto camouflage, una foresta al limite tra il dolce ed il salato. Un civet di lepre che, con le polveri di carbone, caffè, cioccolato, ricrea nel piatto la combinazione degli elementi da cui Zacapa nasce: il fuoco con il quale vengono tostate le botti, i sentori del Guatemala, l’eccellenza della materia prima, l’aria fresca e pulita degli altipiani guatemaltechi. Un sogno, che il visionario Bottura ha regalato ai presenti insieme alle nuvole di rum: i vapori al gusto di Zacapa, da assaporare con una cannuccia per scoprirne l’intensità.

Lo chef Massimo Bottura spiega il piatto ispirato a Zacapa

Lo chef Massimo Bottura spiega il piatto ispirato a Zacapa

A completare il percorso, un breve racconto di  Roberta Corradin, scritto dopo un viaggio in Guatemala tra paesaggi, immagini, incontri e volti suggestivi, carichi di energia e la colonna sonora composta dal trombettista Stefano Serafini, con toni caldi e ritmi contemporanei che traggono spunto dalla tradizione popolare guatemalteca.

Massimo Bottura crea e distribuisce nuvole di rum Zacapa e fa sognare...

Massimo Bottura crea e distribuisce nuvole di rum Zacapa e fa sognare…

Queste quattro esclusive espressioni dell’alchimia di Zacapa, sono state raccolte in un prezioso kit in edizione limitata, che insieme ad una bottiglia di Zacapa XO, include il profumo per ambiente di Laura Tonatto, Fragranza di un’alchimia; il  CD con i brani di Stefano Serafini e Massimo Padovani, Colonna Sonora di un alchimia; il balsamo concentrato di Guatemala firmato da Massimo Bottura, Elisir di un’alchimia; il racconto di Roberta Corradin, per vivere un’esperienza di degustazione davvero unica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: