Finger-polpettine di pesce croccanti e profumate

15 Apr

Dopo un pranzo della domenica in tarda ora, mi son detta: “stasera non si cena!”. E invece… non è andata esattamente così… Il languorino serale è arrivato puntuale più che mai, in effetti non era una vera e propria fame, ma… voglia di qualcosa di sfizioso. Ho aperto il frigo e direi che mi è andata bene! Con quello che ho trovato ho fatto queste polpettine fingerfood.

Polpettine di pesce fingerfood ricoperte di sesamo

Ecco il risultato, gradevole per gli occhi e gustoso per il palato! Idea veloce per un aperitivo o un antipasto last minute.

Polpettine di pesce croccanti e profumate

Ingredienti

200 gr di fiori di merluzzo (surgelati), 80 gr. di caprino fresco (o altro formaggio – anche vaccino – fresco e morbido es. robiola), un uovo, una fetta (tagliata doppia) di pane raffermo, pan grattato, sale, pepe, basilico secco e curry in polvere q.b.

Plpettine di pesce fingerfood ricoperte di sesamo

Procedimento

Per prima cosa lessare i fiori di merluzzo in acqua salata. Farli raffreddare e ammollare la mollica di pane raffermo in un po’ di latte. Strizzare bene il pane e aggiungerlo al pesce sminuzzato, amalgamare il caprino, aggiungere l’uovo, il pepe, il sale, il basilico secco. Dopo aver impastato bene il tutto (con le mani o con una forchetta), se il composto sembrerà eccessivamente umido, aggiungere uno o due cucchiai (rasi) di pangrattato.

polpettine di pesce fingerfood ricoperte di sesamo

Formare delle polpettine (da queste dosi ne ho ricavate circa 15) e passarle nei semi di sesamo (per ottenere una piacevole e leggermente croccante crosticina esterna), porle in una pirofila con carta da forno leggermente oliata e spolverizzarle con il curry, per profumarle un po’.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti e girarle a metà cottura.

L’ideale è servirle tiepide, magari accompagnate da una salsina dal gusto agrodolce o a vostro piacimento. Io le ho tuffate nella maionese!

P.S.: nessuno vieta di friggerle invece di cuocerle al forno 😉

P.S. 2: la prossima volta aggiungerò all’impasto la buccia grattugiata di un limone! Se lo fate prima voi, poi voglio sapere com’è!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: