Aperisfizio: prima la lezione, poi la degustazione

23 Apr

C’è sempre bisogno di suggerimenti sfiziosi per preparare un aperitivo. Sembra facile, ma in molte occasioni è la fantasia a dare spunti appetitosi. Così, ho partecipato alla lezione di Aperisfizio tenuta da Sonia Peronaci in collaborazione con la Bottega di Olivia&Marino. Ai partecipanti è stato chiesto di indicare un ingrediente legato ai sapori della propria infanzia. Io ho segnalato il provoloncino di Sorrento, che mio nonno comprava apposta per me e di cui ero molto ghiotta.

20130416_190714

Purtroppo Sonia mi dice subito che trovare il mio ingrediente a Milano è stato impossibile. Peccato, sarei stata curiosa di scoprire la sua interpretazione per l’aperitivo… La prossima volta che torno a Napoli, ne faccio una bella scorta per preparare il mio aperisfizio con l’ingrediente dei ricordi.

20130416_193800

In collaborazione con altre blogger e con i suggerimenti di Sonia, mi sono dedicata alla preparazione di una ricetta gustosa e molto carina. Un aperisfizio, che a pensarci bene, può trasformarsi anche in un segnaposto per una tavola tra amici…

Fagottini di speck ripieni di robiola con Torcelli de la Bottega di Olivia&Marino

Ingredienti

20130416_182755

Torcelli de La Bottega di Olivia&Marino 24
Speck 24 fette
Robiola 600 gr
Timo 12 rametti
Basilico 12 foglie
Paprika dolce 2 cucchiaini
Erba cipollina 12 fili
per guarnire
Erba cipollina 24 fili

Realizzazione

20130416_191339

1. Preparate la crema di robiola: tritate finemente le erbe aromatiche (timo, basilico ed erba cipollina);
2. Aggiungetele alla robiola insieme a un cucchiaio di paprika dolce;
3. Mescolate bene per ottenere una crema morbida e omogenea;
4. Trasferite la crema in una sac-à-poche;
5. Prendete le fette di speck e ripiegatele su se stesse per formare dei coni: tenete con un dito l’estremità inferiore della fetta e arrotolatelo, avendo cura di tenere la parte della fetta con il pepe rivolta verso l’esterno;
6. Riempite ogni cono con un ciuffo abbondante di crema di robiola;
7. Legate ogni cono, senza stringere troppo, con un filo di erba cipollina al quale legherete anche un Torcello.

Annunci

2 Risposte to “Aperisfizio: prima la lezione, poi la degustazione”

  1. paneepomodoro 23 aprile 2013 a 09:23 #

    Wow! Che bella esperienza! Mi sarebbe tanto piaciuto partecipare! Ma nel frattempo mi appunto il tuo aperisfizio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: