L’ospite inatteso… è dietro la porta o nel piatto?

11 Dic

Sono stata coinvolta nel progetto L’ospite inatteso: una ricetta per il nuovo mondo del vino by Simply. Per promuovere la produzione vinicola del territorio, Simply ha scelto di fornire ai suoi clienti gli strumenti per conoscere le etichette presenti sugli scaffali e approfondire la loro cultura in campo enologico con degustazioni nei punti vendita presentate dai Sommelier dell’associazione Fisar e la presenza di Sommelier a portata di click sul sito www.simplymarket.it. Un’occasione per osservare più da vicino le produzioni locali, in maniera coinvolgente.

DSCN4358_ok

La ricetta che propongo, ha come protagonista la scarola. In Campania, durante il periodo invernale e soprattutto a Natale, la scarola si trasforma in un delizioso ripieno per la pizza. In questa preparazione, l’ho  avvolta in un cestino di pasta brisè dopo averla saltata in padella con ingredienti tipici del sud, tra cui i capperi e i pomodori secchi. Al piatto, ho abbinato un vino bianco secco e leggero, lo Chardonnay delle Venezie Igt Cantina di Negrar, indicato per accompagnare un aperitivo o un antipasto come i miei Cestini di scarole. 

Ingredienti

Per la pasta brisè: 200 gr. di farina 00, 100 gr. di burro (freddo), 4 cucchiai di acqua molto fredda, un pizzico di sale. Per il ripieno: 2 scarole (750 gr. circa), 1 cucchiaio di capperi sotto sale, 1 cucchiaio di pinoli, 1 cucchiaio di uva sultanina, 100 gr. di olive nere (di Gaeta), 1 spicchio d’aglio, 2 filetti di alici sott’olio, 3 pomodori secchi sott’olio, olio extravergine d’oliva, sale, pan grattato.

Procedimento

Ho fatto la pasta brisè impastando la farina con il burro (freddo) a pezzi e il sale, a questo composto “sabbioso” ho aggiunto l’acqua fino ad ottenere un impasto liscio da lasciare in frigo per circa un’ora. Poi, ho steso la pasta molto sottile per foderare delle cocotte in ceramica (ma andranno bene anche dei pirottini)  precedentemente rivestite di carta forno. Prima di infornare a 180° per circa 20/25 minuti, ho bucherellato con una forchetta il fondo della pasta.

simply_padella

Intanto, pulire e lavare la scarola, quindi sbollentarla per circa 10 minuti. Scolare bene la verdura e nel frattempo rosolare lo spicchio d’aglio in una padella con un fondo d’olio extra vergine d’oliva. Aggiungere i capperi (dissalati), le olive, i pinoli, le alici e i pomodori secchi e solo dopo qualche minuto le scarole. Cuocere, per circa 10 minuti, in modo da far insaporire il tutto e regolare di sale. Attenzione: le alici, il pomodoro secco e i capperi sono salati, quindi assaggiare e poi decidere se aggiungere o meno altro sale.

DSCN4367_ok

Cospargere il fondo dei cestini di pasta brisè con un po’ di pan grattato, riempirli con le scarole, ricoprire con una leggera spolverata di pan grattato e rimettere tutto in forno caldo per 7/8 minuti, attivando il grill. Con queste dosi ho ottenuto 5 cestini (ovviamente dipende dalle dimensioni delle cocotte e dei pirottini).

SIMPLY_sisorprende

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: