L’ora del paté è un libro che si mangia con gli occhi

12 Mar

Quando l’ho avuto tra le mani, mi sono detta, questo è un libro che si mangia con gli occhi! L’ora del paté di Sagep Editori, a cura di Alessandra Gennaro, fa parte della collana – I libri dell’MTChallenge – nata da una sfida di cucina molto popolare sul web.

Un libro bello, con una grafica invitante, con illustrazioni e fotografie molto attuali, dal gusto minimal ed elegante. Il volume raccoglie circa 80 ricette di paté, preparazione dalle antiche origini e non di esclusiva francese, come erroneamente si è portati a pensare.

L'ora del paté. Sagep Editori, pagine 144, €    18,00

L’ora del paté. Sagep Editori, pagine 144, € 18,00

Ritroviamo anche pani, cracker e grissini, supporti fondamentali per gustare il paté, e non mancano spunti su come preparare burro aromatizzato e composte. Insieme a suggerimenti tecnici e aneddoti, ci sono tante curiosità sulle origini delle preparazioni e degli ingredienti.

La prima cosa che vi serve – per fare un paté, come si legge nelle prime pagine del libro – è un fornello oppure un forno o qualsiasi altra fonte di calore vi permetta di cuocere la vostra materia prima: perché, come si diceva, è paté tutto quello che parte da un ingrediente cotto“.

Mi incuriosisce molto il paté di funghi e noci della blogger Mai Esteve, pubblicato a pagina 94. Questa è la ricetta.

Ingredienti

300 g di funghi misti, 75 g di gherigli di noci, 1 spicchio d’aglio, 25 g di burro morbido a tocchetti, una piccola manciata di prezzemolo tritato, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, sale.

Preparazione

Mondate i funghi, eliminando la parte terrosa dei gambi e pulendoli accuratamente con una pezzuola umida, tagliateli a lamelle e saltateli rapidamente in padella con un filo d’olio, sale e uno spicchio d’aglio, per pochi minuti.

Aggiungete poi 3/4 delle noci a pezzetti, spolverate con il prezzemolo, mescolate bene e fate raffreddare. Togliete lo spicchio d’aglio, passate tutto al frullatore unendo il burro a pezzetti, fino a ottenere un composto morbido e cremoso che verserete in una ciotola coperta da pellicola a contatto.

Mettere in frigo per circa 4 ore, prima di servire, decorando con i gherigli rimasti.

Acquistando il libro si sosterrà il progetto Cuore di bimbi della Fondazione Aiutare i bambini di Milano.

Annunci

2 Risposte to “L’ora del paté è un libro che si mangia con gli occhi”

  1. alessandra 12 marzo 2014 a 20:05 #

    grazie! gentilissima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: