Gino Sorbillo: dal mare di Napoli al Duomo di Milano

24 Ott

L’apertura della pizzeria di Gino Sorbillo Lievito madre al Duomo, ormai non è più una notizia, ma da napoletana a Milano, non potevo ignorare questo evento tanto atteso. Da poco più di una settimana è attivo il suo forno a legna, a pochi passi dal Duomo di Milano, realizzato dall’artigiano Michele Strazzullo.

L’attesa è durata circa un anno, ma insieme al fratello Antonio e a Gennaro Salvo, che sarà il pizzaiolo alla guida di questa nuova avventura, Gino è riuscito finalmente a portare la sua pizza verace napoletana nel capoluogo lombardo. Una vera e propria sfida, portata avanti con la passione e la voglia di fare, che lo contraddistingue da sempre.

Gino Sorbillo fotografato da oliviero Toscani

Gino Sorbillo fotografato da Oliviero Toscani

Attenzione, qui si sforneranno solo 400 pizze al giorno, perché in questo modo, come afferma Gino, si è certi di riuscire a mantenere alto il livello di un prodotto basato su ingredienti provenienti da piccoli produttori. L’impasto è ottenuto da un mix di farine biologiche, mentre il locale segue il format già collaudato a Napoli con Lievito madre al Mare. Il numero sette ricorre nel menu, a partire dalle 7 pizze (più quattro) realizzate con lievito madre e impasto a mano, condite con ingredienti di qualità eccellente, spesso presidi Slow food, selezionati e abbinati con cura.

IMG_20141020_211248

La pizza con i pomodorini gialli del Vesuvio e conciato romano (lo confesso, la mia preferita), quella con pomodoro del piennolo, con il pesto genovese di Roberto Panizza. la pizza “Bufala libera” con farina biologica e integrale bio, San Marzano Dop (Presidio Slow Food), olio bio e Mozzarella di Bufala Dop della Cooperativa Don Peppe Diana (Parroco eroe) “Terra Libera”, sono solo alcuni esempi delle bontà sfornate.

Il meglio della Campania lo troverete qui, insieme ai taralli sugna e pepe, ai fritti (crocchè, frittatine di pasta, polpette fritte…) e ai dolci come babà, delizie al limone, caprese e ministeriale.

Molto interessante l’idea di abbinare alcune pizze alle bollicine rosè del Franciacorta firmato Contadi Castaldi, mentre il più tradizionale connubio pizza&birra è previsto con la Nastro Azzurro.

Lievito Madre al Duomo si trova a Milano in Largo Corsia dei Servi, 11.

Annunci

6 Risposte to “Gino Sorbillo: dal mare di Napoli al Duomo di Milano”

  1. lowrisehighhopes 24 ottobre 2014 a 19:55 #

    La pizza migliore della mia vita l’ho mangiata a Napoli, da lui!

    http://lowrisehighhopes.wordpress.com

  2. betta86boss 30 ottobre 2014 a 19:59 #

    Ciao Maria Cristina, mi sai dire come fare x mangiare da loro? Ho mandato un messaggio alla loro pagina di Facebook ma mi hanno risposto che non è possibile prenotare. Mi piacerebbe provare la vera pizza napoletana! Grazie mille. Bax ely

    • Mariacristina_NewsAndFoodies 31 ottobre 2014 a 00:07 #

      Ciao,
      Si, anch’io so che non accettano prenotazioni. Armati di un po’ di pazienza, attredi il tuo turno che ne vale la pena 😉

      • betta86boss 31 ottobre 2014 a 06:39 #

        Ok grazie mille!! Allora incrocio le dita! Buona giornata bax ely

  3. Checco Smile 7 dicembre 2014 a 02:26 #

    Esportate la pizza napoletana nel mondo miei prodi! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: