Un tavolo “Priceless” sui tetti di Milano

22 Giu

Se siete a Milano e come me camminate spesso con il naso all’insù, perché questa città va guardata anche con gli occhi rivolti in alto, allora vi sarete accorti che in Piazza della Scala, sul tetto di Palazzo Beltrami è apparsa un’installazione che guarda da un lato verso la Galleria e dall’altro alle guglie del Duomo.

È il Priceless Milano, un ristorante temporaneo, voluto da MasterCard in occasione di Expo Milano 2015. Uno spazio con 24 posti a sedere, aperto a pranzo e a cena, per una food experience fatta di gusto ed eventi speciali, legata al progetto Priceless Cities, attivo in 35 grandi città del mondo.

Foto credits: ©Andrea Martiradonna

Foto credits: ©Andrea Martiradonna

La spettacolare terrazza panoramica, con ampie vetrate è stata progettata all’insegna della sostenibilità dallo studio Park Associati, utilizzando materiali riciclabili made in Italy.

Lo Chef Antonello Colonna è il resident chef che ha inaugurato la serie di appuntamenti  e che si alternerà nel corso dei mesi a 35 chef italiani ed europei dell’associazione JRE (Jeunes Restaurateurs d’Europe), presieduta in Italia dallo Chef Marco Stabile.

Marcello Trentini al Priceless di Milano

Marcello Trentini al Priceless di Milano

I menu cambiano sempre, coinvolgendo gli ospiti in un’esperienza unica e irripetibile. I commensali si raccolgono tutti attorno ad un tavolo unico che viene scenograficamente calato dall’alto. Gli chef raccontano e commentano le loro creazioni dialogando con gli ospiti, coinvolti in un’atmosfera fatta di sorprese, musica, performance.

Qualche giorno fa, lo chef Marcello Trentini (stella Michelin) del Magorabin di Torino, ha portato sui tetti di Milano un pezzo della sua cucina torinese contemporanea, fatta di tradizione e innovazione, perché questa è Torino, un mix di equilibri e armonie, un melting pot di culture e conoscenze.

Alcuni dei piatti preparati dallo chef Marcello Trentini al Priceless

Alcuni dei piatti preparati dallo chef Marcello Trentini al Priceless

Dalla Lingua, Gamberi e Mandarino al Vitello e Tonno, da Scampi e Testina a Capanegra, passando per l’Alexander di Baccalà, le Animelle, Burrata e Bottarga, per finire con Fragole, Asparagi e Passion Fruit, questo il menu proposto da Marcello Trentini, che ho avuto il piacere di assaggiare. Piatti fatti di contrasti e di accostamenti di ingredienti che sorprendono ad ogni boccone. È la cucina di Magorabin!

I prossimi appuntamenti con gli chef li trovate qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: